giovedì 27 gennaio 2011

Il Sole bambino

Ecco a voi un nuovissimo quadro, finito ieri per l'esposizione pittorica di stasera e ho pensato per questo quadro un dialogo tra la Terra (o meglio i terrestri) e questo oggetto non ancora identificato.
Cosa sarà? Ancora non si sa. Può essere qualsiasi cosa: da una stella, a un'idea, a un'opera d'arte o altro, ma è ancora presto per dirlo.






musica: Valzer di un minuto in Re bemolle maggiore, Op. 64, N° 1: Molto Vivace di Evgeny Bilyar

12 commenti:

  1. Puo' essere la rappresentazione visiva della tua fantasia, ne possiedi una fonte inesauribile!!!
    Complimenti per la doppia interpretazione!

    RispondiElimina
  2. Può essere qualsiasi cosa anche perché l'Essenza primordiale è sempre la stessa che sia la fantasia, che sia un'idea, che sia una stella.

    RispondiElimina
  3. carissima...se vendi la voce insieme al quadro io ci starei nell affare :) altrimenti no.

    RispondiElimina
  4. Eh, la mia voce è una cosa preziosa, inestimabile. La si può ascoltare, ma non possedere.
    :))))

    RispondiElimina
  5. quella voce non si può possedere?...hehe....magari non con il quadro, ma con la persona si ;)

    RispondiElimina
  6. Ma quanto sei brava?!... Ogni volta che vedo un tuo quadro mi vengono i brividi... Sai, hai scritto una cosa bellissima: "può essere qualsiasi cosa"... perchè, è vero, vedi, io credo che l'opera d'arte stia soprattutto negli occhi di chi guarda... tutto può essere qualsiasi cosa, a seconda dell'interpretazione, delle emozioni che suscita a chiunque vi si metta di fronte...

    RispondiElimina
  7. be se la metti su questo piano allora non si discute...io facevo un discorso materiale, va là che l hai capito!
    a meno che tu consideri voce=anima allora potresti avere ragione... è propio la voce quello che mi piace di piu insieme alla gestualità in una persona e che considero "vera" bellezza, certamente sono "cose" che non si possono possedere...ma io credo che un anima maschile possa possedere un anima femminile e ti spiego anche come :) possedendo facendosi possedere, o meglio per dirla alla piero angela...."ecco vediamo in questo momento un anima maschile entrare in un anima femminile, si vede come una nube azzurrina indistinta, una gran con-fusione, come potete notare non si distingue piu nulla, un gran casino animesco è venuto fuori!.....si intravvede ora solo una lei...e lui dov è andato!?...incredibile! è come fosse stato assorbito, risucchiato dentro di lei e ora di lui non rimane alcuna traccia visibile, c è solo una lei enorme e sorridente.

    possedere facendosi possedere....

    RispondiElimina
  8. @ Veggie: all'inizio siamo tutti un'identica cellula che ancora non sa cosa sarà, ma aspetta perché sa che col tempo saprà cosa sarà e intanto non si chiede niente.

    @ ivabellini: ma certo. Era una cosa ironica la mia, ma anche vera in fondo: la voce non è legata solo al corpo, ma anche all'anima e ho capito perfettamente cosa intendevi :)
    possedere facendosi possedere, fa venire in mente la ninfolessia.

    RispondiElimina
  9. ninfolessia? :) ricordi che ti dicevo che ero probabilmente ninfolessico?....ecco se effettivamente si tratta di quello...togli pure la parola probabilmente di fronte a ninfolessico :)

    RispondiElimina
  10. Sono passata a riguardarlo anche qui, mi ha impressionata il tuo video, il quadro poi è magnifico, complimenti! Buona domenica e felice settimana cara, Carmen

    RispondiElimina
  11. @ ivabellini: :)

    @ Carmen: Beh grazie. Mi fa piacere che ti sia rimasto qualcosa. Credo sia uno degli apprezzamenti migliori per uno che voglia fare arte: che l'opera ti è rimasta dentro.

    RispondiElimina

Grazie per i commenti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...